19 dicembre 2017

Alphabet: il corpo | laboratorio incontro allo SpazioK di Prato

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

SpazioK, Prato
Xebeche © Gianluca Naphtalina Camporesi

Allo SpazioK di Prato, Alphabet: il corpo | laboratorio incontro per danzatori condotto da Marco Valerio Amico della compagnia gruppo nanou
L’incontro ha l’obiettivo dell’esperimento, della verifica di un linguaggio in continua evoluzione e alla ricerca di una sintesi capace di determinare un’efficacia di trasmissibilità e di attivazione di un processo creativo.

Quando:
MAR 19 e MER 20 dicembre dalle 15.00 alle 19.00

Dove:
SpazioK Via S. Chiara , 38/2 – 59100 Prato (IT)

Costi:
Il laboratorio incontro è gratuito.

Info e prenotazioni:
info@kinkaleri.it

Oggetto di analisi e confronto:

  • Tornare al corpo per rimuoverlo dal centro
  • Il corpo è sportivo
  • Il disegno del corpo di un atleta si compie per raggiungere il massimo risultato
  • Il disegno del corpo è uno scarto, è la necessità di costruzione del corpo per il raggiungimento dell’obiettivo
  • Il disegno non è il centro. Da solo non compie nulla. Al massimo una posa
  • Il disegno è uno scarto dell’azione, una sospensione di un moto incapace di cristallizzarsi
  • Il corpo è una materia
  • Il corpo deve innescare l’ipotalamo, la parte più istintiva del cervello
  • Il corpo entra in uno stato di veglia e lucidità in cui il crinale tra azione e reazione si assottiglia
  • Più corpi nello stesso spazio sono materie in relazione
  • La relazione è spazio, tempo, direzione, vibrazione in continuo movimento
  • La relazione è un’onda gravitazionale
  • È nella relazione che si determina l’imprevisto, l’incidente creativo
  • L’altro è il problema creativo da risolvere con l’imprevisto
  • L’imprevisto è lo spaesamento lucido