video

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170808: aree

Le aree sono mappe per la creazione coreografica.
Le aree sono forme geometriche di collocazione per la coreografia e vie di fuga per lo sguardo.
Ogni area ha regole coreografiche distinte, eppure in ogni regola, in ogni area c’è un punto di incontro temporale e di azione.

Alphabet working on.
coreografia: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Carolina Amoretti, Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Enrica Linlaud, Marco Maretti, Davide Tagliavini
video making: Marco Valerio Amico
registrazione video del 08 agosto 2017

Aree: video per Alphabet, progetto di scrittura per una danza possibile.

  • superficie circoscritta di terreno, zona destinata a costruzioni
  • regione in cui si verifica un dato fenomeno (fisico, sociale, linguistico ecc.): area culturale | area motoria, visiva, le parti della corteccia cerebrale dove si trovano i centri nervosi della motilità e della vista
  • schieramento politico, ideologico, culturale
  • (geom.) misura dell’estensione di una superficie: area del quadrato, di un triangolo
  • (sport) settore di un campo di gioco che ha una determinata funzione
  • (inform.) zona di memoria riservata a un particolare uso o scopo

http://garzantilinguistica.it

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170525: relazione

relazione /rela’tsjone/ s. f. [dal lat. relatio -onis, der. di referre “riferire”]. – [corrispondenza che intercorre tra due o più enti: tra i due fatti non c’è alcuna r.] ≈ attinenza, collegamento, concatenamento, correlazione, legame, nesso, rapporto.

In matematica e nelle sue applicazioni, legame fra determinate grandezze o, anche, la formula stessa in cui il legame si traduce: r. di proporzionalità diretta o inversa, le r. della trigonometria, la r. di Einstein, la r. fondamentale della dinamica. Usato assol., senza specificazioni, può essere sinon. di formula, o può talvolta indicare un rapporto fra due grandezze. Nella teoria degli insiemi, è sinon. di corrispondenza (nel sign. 1 b); si parla di r. binaria in un insieme A (o fra gli elementi di A) intendendo riferirsi a una corrispondenza fra l’insieme A e sé stesso, cioè a una corrispondenza che associa certe coppie di elementi di A (per es., nell’insieme delle rette del piano, r. di perpendicolarità e r. di parallelismo; nell’insieme degli interi relativi, r. di divisibilità); particolare interesse rivestono le r. di equivalenza (v.) e le r. d’ordine (v. ordine, n. 5 c).
In biologia, vita di r., il complesso delle funzioni vitali di un organismo pertinenti alle sue relazioni con l’ambiente e con gli altri individui; organi di r., gli apparati sensorî. Riferito a esseri umani, la vita dell’individuo in quanto fa parte di una società o collettività.
In filosofia, ente variamente interpretato nelle diverse concezioni e teorie: il concetto della r. come categoria in Aristotele e in Kant; il problema dell’oggettività o della soggettività delle relazioni. Nella teologia cattolica, ognuno dei quattro particolari rapporti che intercorrono tra le persone della Trinità.
In musica, falsa r. di ottava, secondo l’armonica classica, effetto sgradevole che si produce quando in una concatenazione di accordi si succedono immediatamente, in due parti differenti, due note dello stesso nome, una allo stato naturale e l’altra alterata.
http://treccani.it

coreografia: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Enrica Linlaud, Marco Maretti
videomaking: Marco Valerio Amico

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170508: prossemica

prossemica s. f. [dall’ingl. proxemics, der. di prox(imity) «prossimità», prob. col suff. -emics di phonemics «fonemica» e sim.]. – Parte della semiologia che studia il significato assunto, nel comportamento sociale dell’uomo, dalla distanza che l’individuo frappone tra sé e gli altri e tra sé e gli oggetti, e quindi, più in generale, il valore attribuito da gruppi sociali, diversi culturalmente o storicamente, al modo di porsi nello spazio e al modo di organizzarlo.
http://treccani.it

coreografia: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Marco Maretti
videomaking: Marco Valerio Amico

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170503: mappa

Alphabet working on.
danza: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Enrica Linlaud
registrazione video del 03 maggio 2017

1. Lo spazio è architettura
2. Per architettura si intende l’attività del corpo per creare lo spazio
3. L’architettura si fa mappa per evidenziare la collocazione del corpo
4. La mappa è disegno
5. Il disegno non è necessariamente una mappa
6. La mappa costruisce il corpo. E’ vero anche il contrario.
7. La mappa è fuori dal corpo e il corpo in caduta aderisce alla mappa fuori da sé

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170428: relazione

Alphabet working on.
danza: Sissj Bassani, Enrica Linlaud
registrazione video del 28 aprile 2017

1. Più corpi nello stesso spazio sono materie in relazione
2. La relazione è spazio, tempo, direzione, vibrazione in continuo movimento
3. La relazione è un’onda gravitazionale
4. L’altro è il problema creativo da risolvere con l’imprevisto
5. È nella relazione che si determina l’imprevisto

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170419: il corpo

Alphabet working on.
danza: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Enrica Linlaud, Marco Maretti
registrazione video del 19 aprile 2017

1. Tornare al corpo per rimuoverlo definitivamente dal centro
2. Il corpo è sportivo
3. Il disegno del corpo di un atleta si compie per raggiungere il massimo risultato
4. Il disegno del corpo è uno scarto, è la necessità di costruzione del corpo per il raggiungimento dell’obiettivo
5. Il disegno non è il centro. Da solo non compie nulla. Al massimo una posa
6. Il disegno è uno scarto dell’azione, una sospensione di un moto incapace di cristallizzarsi
7. Il corpo è una materia
8. Il corpo deve innescare l’ipotalamo, la parte più istintiva del cervello
9. Il corpo entra in uno stato di veglia e lucidità in cui il crinale tra azione e reazione si assottiglia
10. Più corpi nello stesso spazio sono materie in relazione
11. La relazione è spazio, tempo, direzione, vibrazione in continuo movimento
12. La relazione è un’onda gravitazionale
13. È nella relazione che si determina l’imprevisto, l’incidente creativo
14. L’altro è il problema creativo da risolvere con l’imprevisto
15. L’imprevisto è lo spaesamento lucido

Alphabet: progetto di scrittura per una danza possibile

Alphabet 0170404: il corpo

Strettamente Confidenziale

Strettamente confidenziale + Ronin

video: Gianluca Naphtalina Camporesi

Senza titolo per uno sconosciuto

Xebeche [csèbece]

Federico Fiori, Francesca Lenzi

Xebeche GoPro teaser

Baby Doe GoPro teaser

J.D.

Baby Doe

Video: Claudio Martinez; sound: Roberto Rettura

Far Out

Project: Gruppo Nanou; Music: Ronin; Videomaking: Claudio Martinez; Choreography: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci

Strettamente Confidenziale

Following

Influx | Federico Fiori, Francesca Lenzi

Strettamente Confidenziale

Camera 208

directed by: Claudio Martinez

J.D.

John Doe

video: InFlux | Federico Fiori, Francesca Lenzi

Strettamente Confidenziale

La finestra sul cortile

Strettamente Confidenziale

Camera 208

Strettamente Confidenziale

1914

camera: Gerardo La Mattina

Deserto Rosso

video di: Giulia Massignan e Giacomo Bolzani

Strettamente Confidenziale

Strettamente Confidenziale #00

Sport

Motel

Anticamera

Anticamera [EP]

Motel

Seconda Stanza

video: Giulia Fontanini

Motel

Prima Stanza

video: Giulia Fontanini