curriculum

GRUPPO NANOU nasce a Ravenna nel luglio del 2004 come luogo di incontro dei diversi linguaggi e sensibilità che caratterizzano la ricerca artistica di Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci e Roberto Rettura. In questo contesto corpo, il suono e l’immagine trovano un linguaggio comune nella coreografia, dando vita ad un’opera organica.
gruppo nanou concentra la propria ricerca sul corpo, inteso come: corpo sonoro, corpo/oggetto, corpo/luce, elementi che si situano sullo stesso piano del corpo del performer, il quale diviene segno tra i segni. Di conseguenza la coreografia è assunta come linguaggio comune alle diverse specializzazioni artistiche che dialogano sulla scena.

Produzioni:
Namoro (2005) vincitore del concorso GD’A-Giovani Danz’Autori 04/05 dell’Emilia Romagna.

Desert-Inn (2006), progetto ripreso nel 2008, coprodotto da ERT – Fondazione Emilia-Romagna Teatri, presentato tra gli altri al Teatro Comunale di Ferrara– Ferrara e al Dublin Festival – Dublino.

Sulla conoscenza irrazionale dell’oggetto (2007/2008), selezionato per Moving_Movimento 2007 e vincitore del bando 4 Cantieri per Fabbrica Europa.

progetto Motel (2008/2011) Trilogia composta di “tre stanze”. Vincitore del bando Fondo Fare Anticorpi 2008, prodotto da Fondazione Pontedera Teatro, Armunia e Schloss Broellin. Tra gli altri, il progetto è stato presente a festival e rassegne quali: Equilibrio – Roma; Teatro Comunale di Ferrara– Ferrara; Fabbrica Europa– Firenze;Drodesera Festival– Dro (TN); Festival Les Brigittines– Bruxelles; Festival Unidram– Potsdam.

Sport (2011) lavoro selezionato per il progetto europeo Miniatures Officinae – Marseille (F). Tra gli altri, il progetto è stato presente a Haraka – Cairo (EGY), Torino Danza festival Italian Dance Platform – Torino.

progetto Strettamente Confidenziale (2013/2015), evento installativo/coreografico realizzato come opera unica ad ogni replica. Prodotto da Ravenna Festival, Festival Aperto di Reggio Emilia, Teatri di Vetro, Ipercorpo.

John Doe (2014) e Baby Doe (2015) co-prodotti dal Fondo per la danza d’autore della Regione Emilia-Romagna e Teatri di vetro.

Xebeche [csèbece] (2016) prodotto da Ravenna Festival e Fondo per la danza d’autore della Regione Emilia-Romagna.

Senza titolo per uno sconosciuto (2016) prodotto da Cie Twain, L’Arboreto Teatro Dimora di Mondaino, Teatri di Vetro

Bibliografia:
Iperscene, Città di Ebla, Cosmesi, gruppo nanou, Ooffouro, Santasangre a cura di Mauro Petruzziello, ed. Editoria & Spettacolo 2007;

Cantieri EXTRALARGE– Quindici anni di danza d’autore in Italia, a cura di Jacopo Lanteri e Fabio Acca, ed. Editoria & Spettacolo 2011.
Aksè. Vocabolario per una comunità teatrale, a cura di Mauro Petruzziello, l’ arboreto Edizioni Mondaino, marzo 2012.
Nuovo teatro Made in Italy, di Valentina Valentini, ed. Bulzoni, 2015.
Manifesto per una danza possibile, Artribune (2017).