13 Marzo 2020

La newsletter apocalittica

Il nulla sta sta divorando Fantàsia
Meno di un minuto di danza a un metro di distanza
La videodanza a un metro di distanza
L’arte a i tempi del colera
Ma la contact improvvisation che fine farà???

Questi sono i titoli che abbiamo discusso per questa nuova newsletter, che arriva all’ora del caffè.

E’ un’edizione speciale.

I teatri sono chiusi. Siamo in anticipo. Ci teniamo impegnati. Approfittiamo del silenzio delle città come dopo una nevicata. Studiamo, approfondiamo, ascoltiamo…
Masa ha colto l’occasione per mettere finalmente online il suo sito… almeno il calendario… diamole tempo…
Il ministro ha detto “chiedo alle TV di programmare musica, teatro, cinema, arte…”. Frase un po’ ambigua. Così impostata si potrebbe pensare che il Ministro conversi con gli apparecchi televisivi. Uhm. Comunque, se otterrà qualcosa, faremo contenti nonni e genitori.
Intanto la regione Emilia-Romagna spariglia gli avversari con la cultura.
Se avete bisogno di una maglietta, ve la possiamo mandare a casa.
In provincia di Modena l’apocalisse, quella bella.
Se volete qui è stata pubblicata una lista di 400 film coreani che difficilmente avrete già visto. Si possono vedere gratuitamente. Pare aiutino a combattere l’ansia.
Mic Mele ha rilasciato un’intervista a Enrico Pastore.
Sempre perché il ministro ci ha detto di usare meglio i nostri strumenti digitali, abbiamo deciso di anticipare di due mesi la messa online del video integrale della seconda stanza di Motel che a maggio festeggia 10 anni.
Se vi foste persi la prima stanza o desideraste rivederla, basta cliccare qui.
C’è Prime Video gratis. Una parte dei desideri di Jennifer si sono avverati. L’altro desiderio era Netflix ma al momento non partecipa.
MV ha trovato rifugio negli scritti di John Cage e progetta sistemi coreografici partendo da operazioni aleatorie su basi matematiche. Rhu li disfa con gli I Ching.
E’ il loro modo di sopravvivere alle già tre settimane di clausura romagnola con figli annessi e a 20 anni insieme!
Vale ha inviato questa foto interpretando perfettamente la loro condizione domestica.

La newsletter apocalittica - Twin peaks meet Shining

Per ora è tutto… ci risentiremo presto anche per dirvi come riprogrammeremo tutto e quando ci potremo incontrare… intanto… un po’ di leggerezza e di stupiditaaaaa aaaaaa.


gruppo nanou