31 Ott 2018

Una riflessione sul linguaggio. L’Ultra newsletter

Come ormai tutti sapete, questa newsletter è una riflessione sul linguaggio della comunicazione che tenta, ogni volta, di coincidere con quello artistico, restituendo le esperienze e le derive che ci attraversano durante il percorso. La forma scelta è quella breve e la più immediata possibile. Eppure, quando ci sono tanti appuntamenti, è difficilissimo non trasformare questa pratica in un elenco. Nella scorsa puntata, la lista ha prevalso sul contenuto. Almeno ad avviso di MV.
Dobbiamo capire come mantenervi al corrente di tutte le Ultra news.
Poi arrivano i social… si apre il vaso di Pandora. Ne parleremo un’altra volta.
Per ora è importante dirvi che… ogni volta è diverso, come per uno spettacolo.

Cosa è successo:
Tantissime cose.
Dan è andato a Sezze e Latina per Tendance (incontrando ovini nel percorso. Una deterritorializzazione Deleuzeiana) e, quasi con ubiquità, a Ferrara portando avanti il suo percorso di studio su Birds Flocking.
Alphabet ha avuto un bel riconoscimento di chiarezza su TeatroECritica e su Doppiozero.
Trusted Device di Masa è stato presentato a DNA.
I Nanetti tutti con Daniele (Torcellini) sono tornati al formato installativo grazie a un prototipo co-prodotto da Lo Scompiglio. Hanno aperto le porte ad un percorso in fieri facendone Fèsta con E production. Qualche ospite si è meravigliosamente perduto nel labirinto instabile dei colori fluttuanti (non è una metafora). E’ rimasta traccia dell’esperimento in queste foto scattate ad Ardis Hall.
Per la fine del 2019 ne riparleremo certamente perché “è l’inizio della fine” (Cit. Spaceballs, Mel Brooks, 1987)
Poi abbiamo buttato tutto via con Carolina.
Dan e Mv hanno raggiunto Dom Garofalo e Mic Mele a Napoli per una settimana andando all’Asilo. Hanno condiviso i giochi. Non hanno litigato, anzi, hanno fatto cose, visto gente… interessantissimo l’incontro con Maurizio Zanardi.
I Nani in formazione originale alla Sala Assoli / Casa del contemporaneo: un ritorno smagliante di Sport che ha 7 anni, gira ancora, non è cambiato di una virgola ed è più chiaro di prima.
#ultranapoli insomma.

Cosa sta succedendo:
La newsletter si sta facendo lunga.
Mic Mele immagina l’Ultra futuro.
MV sta guardando la terza stagione di Daredevil e solo Dom Garofalo lo capisce.
Sissj a Berlino ha visto Turrell. Si prevede gita collettiva con Torcellini al seguito.
Giovedì 8 novembre scade la chiamata pubblica per il percorso di alta formazione sui nuovi linguaggi coreografici. Ci sarà pure MV tra i docenti.

Cosa succederà a brevissimo:
Alphabet incontrerà l’università di Genova grazie a Teatro Akropolis.
Dan sarà in residenza prima a Santarcangelo e poi a Vicenza. C’è una call per incontrarlo in Veneto e frequentare il progetto.
Alphabet se ne andrà 10 gg a Catania e provincia da Scenario Pubblico.
Di dicembre ne parleremo più avanti perché si è fatta una certa.

p.s.: c’è Halloween, ci sono i Morti, ci sono i Santi (che ci aiutino), le scuole sono chiuse. Buon riposo a tutti.


gruppo nanou