Il colore si fa spazio sotto lo sguardo di Gianluca Naphtalina Camporesi

©

Gianluca Naphtalina Camporesi

Lo sguardo del fotografo Gianluca Naphtalina Camporesi sull’esperimento coreografico “Il colore si fa spazio” portato da gruppo nanou insieme a Daniele Torcellini al festival Ipercorpo – Il padre.
Un evento unico, site-specific, elaborato con il coinvolgimento di un gruppo di architetti che hanno affiancato la costruzione del lavoro. Un omaggio al festival e all’uso degli spazi urbani.

progetto: gruppo nanou + Daniele Torcellini

coreografie: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Carolina Amoretti, Sissj Bassani, Marina Bertoni, Rhuena Bracci, Marco Maretti
suoni: Roberto Rettura
luci: Marco Valerio Amico + Daniele Torcellini
colori: Daniele Torcellini

prodotto da: Nanou Ass. Cult.
co-prodotto da: Città di Ebla
con il sostegno di: Cantieri Danza, E-production
con il contributo di: MIBACT, Regione Emilia-Romagna, Comune di Ravenna, Fondo per la danza d’autore della Regione Emilia Romagna 2017/2018