10 Dicembre 2019 > 12 Dicembre 2019
Fèsta / Artificerie Almagià, Ravenna

Laboratorio coreografico per danzatori professionisti – Alphabet: Metodo

Alphabet: Resa - ph. © Margherita Masè - Dancer: Carolina Amoretti
Alphabet: Resa – ph. © Margherita Masè – Dancer: Carolina Amoretti

Dal 10 al 12 dicembre 2019: laboratorio coreografico gratuito per danzatori professionisti con gruppo nanou a Ravenna.

Alphabet: Metodo è un dialogo diretto con danzatori professionisti per la trasmissione del processo di scrittura e di ricerca coreografica di gruppo nanou.
Alphabet: Metodo è un laboratorio coreografico con l’obiettivo dell’incontro, dell’esperimento, passando da una fase di verifica del proprio linguaggio: da un regime di “efficienza” ad uno di “efficacia”.

Dal 10 al 12 dicembre 2019, Fèsta / Artificerie Almagià – Ravenna
Per iscrizioni inviare entro l’18 novembre 2019:

  • Curriculum
  • un video breve tramite youtube o vimeo in cui si evidenzino le peculiarità del danzatore
  • i propri contatti

a info@grupponanou.it.

Le persone selezionate saranno avvisate entro il 19 novembre.
Il laboratorio è gratuito.
Il luogo di lavoro è Artificerie Almagià, Ravenna.
Orari:
martedì 10 dicembre – dalle 14.00 alle 20.00
mercoledì 11 dicembre – dalle 9.30 alle 15.30
giovedì 12 dicembre – dalle 9.30 alle 15.30

L’azione si rapporta alle aree geometriche disfandole per la sua caratteristica figurale implicita, poiché non lavora per un disegno ma si impiega come forza di spostamento.
Il tempo diventa necessariamente spazio poiché è tempo di riverbero dell’azione.
L’azione è alla sua massima ampiezza poiché sempre oltre se stessa.
L’azione è un continuo riscrivere gli sbilanciamenti dello spazio.
L’azione si relaziona all’area proiettandola ortogonalmente ponendosi sempre oltre il proprio asse di equilibrio.
Lo sguardo deve fagocitare più spazio possibile, non c’é tempo per battere le palpebre.
La coreografia nasce perché genera e svela spazio.
Il disegno dello spazio è lo strumento per evidenziare e chiarire l’attività coreografica.

Marco Valerio Amico, Lo spazio che desidero – Edel


gruppo nanou