Senza titolo per uno sconosciuto2021-02-17T08:03:04+01:00

Project Description

Senza titolo per uno sconosciuto

2016

coreografie: Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci
con: Sissj Bassani, Rhuena Bracci, Marco Maretti
suoni: Roberto Rettura
assistenti alla coreografia: Marta Bellu, Rachele Montis

prodotto da: E / gruppo nanou
co-prodotto da: L’Arboreto Teatro Dimora di Mondaino, Cie Twain
con il sostegno di: La MaMa Umbria International, Cantieri
con il contributo di: MIBACT, Regione Emilia-Romagna

Senza titolo per uno sconosciuto è un lavoro sul corpo che innesca uno spaesamento (molecolare) dello spazio.
Senza uno stato di perdita del corpo, senza lo smarrimento dato per assunto, l’innesco non è possibile.
Il corpo si occupa dello spazio mantenendolo perennemente in moto, un moto deterritorializzato.
La relazione tra i corpi è per “onde gravitazionali”: il corpo si assume lo spazio in atto per afferrarlo e restituirlo. Una continua azione transitiva / centrifuga che raccoglie l’esistente e lo rimette in circolo fuori da sé. Allora il corpo non trova più arresti, definisce il “punto” come “spirale”, la sospensione del corpo è una riduzione del volume dell’azione, le linee sono oscillazioni vibratorie, il tempo si fa circolare, si perde la necessità di inizio e di fine.

Foto

Senza titolo per uno sconosciuto – © Daniele Casadio

Video

Rassegna stampa

Torna in cima