14 Maggio 2019

Link, hyperlink, URL e un po’ di NYC

Il tema del mese è il link, l’hyperlink, l’URL (che sono quasi sinonimi, le differenze sono dettagli nerd) e di come viene utilizzato nell’ambito della cultura, almeno in Italia:
quante volte vi è capitato di non trovare il link all’artista mentre guardavate il sito di un museo, di un teatro, del cinema vicino casa?
Per conoscere l’artista spessissimo si deve passare dalla ricerca su Google (Bing, Baidu, Qwant, Yandex, Ecosia, DuckDuckGo, Ecosia…), quando non andiamo su Facebook, Twitter, Instagram, Linkedin…
Il NYTimes invece ci ha linkato. Davvero! E il traffico sul nostro sito si è impennato per 3 giorni.

Cosa è successo:

we want miles, in a silent way ha debuttato a La MaMa di New York. Al link trovate anche le prime foto di Daniele Casadio e un brevissimo video, giusto per incuriosirvi un po’.
MV è scappato una mattina al MoMA e ha citato un fumetto a lui caro.
Se volete saperne cogliere meglio la citazione, dovete andare qui e potrete ascoltarvi anche Chopin – Nocturne Op.9.
Rhu è stata portata all’ospedale di NYC ed è stato subito E.R. (o Grey’s Anatomy, a seconda dei gusti). Fix me please!
MM ha cercato la casa di Miles senza successo. Ha sbagliato lato di Manhattan, sigh.
Mic Mele e Dom Garofalo sono riusciti a portare mezza Little Italy allo spettacolo.
Alla chiamata pubblica per “Alphabet et Ultra” hanno risposto in tantissimi (grazie a chi ci legge da questi canali).
A proposito di Alphabet, è uscito il saggio di Vittorio Fiore sulla rivista Arabeschi.
Sembra che lo Yeti sia passato da qui.
Dan con il suo progetto di curatela The BOX ha dialogato al Teatro Due sul Birds Flocking Project con Alessandro Pontremoli, con Maurizio Zanardi e con Elena Borra.
Poi ancora con Pontremoli e Zanardi su danza, scena italiana e potere prima della proiezione del bellissimo film di Pierre Coulibeuf ‘Somewhere in Between’ sulla coreografa Meg Stuart.
Masako ha aperto il lavoro di Monsone a Longiano e ha spacciato piante di topinambur, rafano e basilico artico al Teatro Petrella.

La scorsa newsletter non è stata pubblicata sui social. E’ iniziato l’esperimento. Se volete, potete girarla a i vostri amici o dirgli che possono iscriversi o che, almeno una volta al mese, potranno leggerla sul sito di nanou. Ma è diverso. Non crediamo abbia lo stesso sapore. Meglio iscriversi tutti.

Cosa sta succedendo:

Siamo convinti che questa cosa qui non possa essere chiamata Lasagna.
Il festival Ipercorpo di Forlì sta promuovendo una serie di laboratori gratuiti interessanti. Sì, ci siamo anche noi. Le iscrizioni per nanou si chiudono il 25 maggio.
Pare che il trend topic della ricerca su Google in Italia sia “ineluttabile”.
E’ ufficiale! Masako è parte del gruppo Dancing Museums.
Werner Herzog dice delle cose sulla pirateria alla Werner Herzog.

Cosa succederà a brevissimo:

Miles in prova perché bisogna preparare l’evento speciale di Ravenna, lo potete scoprire nei crediti della data.
Indizio: collaborammo per un videoclip un po’ di tempo fa.
Il 25 maggio Dan con VON solo allo Spazio Fattoria a Milano.
Masako ha concluso la seconda fase del progetto Folk con Operaestate. Stay tuned per il debutto a luglio.

Intanto noi vi salutiamo e ci aggiorniamo prestissimo.

E.R. - Medici in prima linea


gruppo nanou